Smaltimento Macerie Per Privati e Aziende

State decidendo in che modo smaltire i calcinacci della vostra ristrutturazione edilizia?

Per smaltire i rifiuti inerti sarà fondamentale seguire tutta una serie di normative previste dal decreto del 2006 in materia.
Infatti, in base al Decreto Ministeriale sull’ambiente dell’aprile del 2006, è possibile prevedere lo smaltimento seguendo una serie di procedure tecniche e burocratiche obbligatorie.

CALCINACCI2-392x272

Innanzitutto bisognerà contattare una ditta esperta del settore che sia anche iscritta nell’albo nazionale dei gestori ambientali e poi successivamente sarà importante avere tutta la certificazione che attesti in che modo si è avuto lo smaltimento oppure si potrebbe incorrere in pesanti sanzioni.
Infatti quando si parla di rifiuti edili si parla sempre di rifiuti speciali non pericolosi che devono essere smaltiti per bene per evitare l’inquinamento ambientale.

I rifiuti edili come i calcinacci sono i cosiddetti materiali di scarto che vengono prodotti in un cantiere in cui ci sono lavori di natura edilizia.

I controlli e il rischio delle sanzioni

Il decreto ministeriale del 5 aprile 2006, ovvero il numero 186, stabilisce la procedura che è necessario seguire per fare in modo che i prodotti di risulta edile siano trasformati, trattati e allo stesso tempo anche riciclati. I comuni cercano di verificare che questa procedura venga seguita. In più i rifiuti edili devono essere anche trattati in modo tale poi da poter essere utilizzati in maniera corretta per non andare ad inquinare l’ambiente.

Le ditte che si occupano del recupero di questi materiali fanno un’attenta selezione sui materiali di risulta e in base a quelli che sono gli scarti si deciderà il da farsi per il futuro. In linea generale i rifiuti dell’edilizia sono inerti e quindi si parla di laterizi, cemento armato e non, calcinacci di intonaco e tutti quelli che derivano dalla demolizione oppure della costruzione. Una volta contattata una ditta specializzata del settore non servirà altro poi che chiedere tutte le informazioni e mettere in campo anche delle spese.

Vedi Anche  Quanto Costa Smaltire i Calcinacci?

Infatti smaltire calcinacci può avere un costo più o meno alto a seconda di quelle che sono le previsioni nella città di riferimento. In generale si può arrivare a spendere fino a 25 euro al metro cubo e poi bisogna aggiungere i costi per il trasporto e per l’affitto dei mezzi. La cosa importante sarà quella di avere sempre la certificazione che sia in grado di provare quello che si è fatto per non abbandonare a sé stessi questi rifiuti davvero molto pericolosi e contaminanti per l’ambiente.